fbpx

Elisa Ferro

Elisa Ferro

Elisa Ferro

Teneri e coccolosi ad ogni età.

Elisa Ferro è un’illustratice freelance che si distingue per la matura tenerezza che riesce ad esprimere. Lavora soprattuto nel mondo dell’editoria ma non solo per l’infanzia…

Quando si dice lifestyle! Sei anche un’ottima cuoca e la tua casa è un gioiellino ricca di dettagli e meravigliose scoperte. Come si arriva ad individuare il proprio stile e ad esprimerlo?

Ardua domanda! All’inizio della mia avventura professionale pensavo che sarebbe stato bellissimo cogliere l’ispirazione come quando si entra in una piccola bottega, piena di spezie, aromi e ingredienti dai nomi strani, e si chiede al droghiere di comporre una miscela unica. Un’illustrazione dopo l’altra ho capito che, fortunatamente, non è così! Non esiste una pozione valida per tutti. Fare l’illustratore significa anche riuscire a mescolare insieme molti ingredienti, ed è una ricetta personale in continua evoluzione. Esistono sicuramente scuole o corsi che insegnano un metodo per trovarla, ma arrivare ad un “gusto” che sentiamo appartenerci è un percorso che spetta a noi!]

Cagnolini & gattini, tè & dolcetti, creature fantastiche & ambientazioni originali. Come alimenti il tuo immaginario?

Penso che l’ispirazione si alimenti di piccoli istanti, puoi sentirla crescere facendo anche le cose più semplici, da una passeggiata in campagna o da una buona tazza di tè verde, stando in coda all’ufficio postale o ricordando episodi divertenti accaduti nel quotidiano. Personalmente penso che sia fondamentale anche nutrire costantemente il proprio immaginario, guardando il lavoro di altri illustratori, andando a vedere mostre o passando le ore in libreria a sfogliare libri.

Qui sopra l’illustrazione che Elisa ha realizzato per noi, disponibile su Society6.

 

Lavori in digitale e a mano. Quanto conta la pratica e che sensazioni diverse provi nei due casi? Riesci a trasmetterle poi con i risultati che ottieni?

Lavorare in digitale inizialmente è stata una scelta un po’ sofferta, si era presentata come unica via d’uscita dovuta alle tempistiche di consegna oppure alla necessità di effettuare modifiche sui definitivi. Devo ammettere che mi sono totalmente ricreduta! Per lavoro continuo a preferire il digitale per gli stessi motivi, ad eccezione delle bozze che realizzo sempre a matita, ma quando decido di prendermi del tempo per me stessa non trovo differenza di “sensazioni”. Cerco di capire quale delle due tecniche è più congeniale per realizzare quello che ho in mente, motivo per cui la pratica è sempre fondamentale!

Coloringbook. Che tecnica usare? Ci regali un trucco per accostare i colori con gusto?

Il consiglio più sincero che posso dare a chi è “a digiuno” dai colori è cercare di liberare la mente dai limiti o dalle aspettative che spesso ci condizionano. I vecchi pastelli che avete nel cassetto andranno benissimo! Per chi invece ha voglia di sperimentare qualcosa di nuovo ci sono molte possibilità! L’album è stato stampato solo fronte (quindi il retro è bianco) su una carta naturale e spessa, si presta ad essere bistrattato anche con pennarelli e acquerelli, e se l’effetto finale vi piace la tavola si può staccare e incorniciare. Per l’abbinamento dei colori la cosa migliore è sempre quella di lasciarsi ispirare dal soggetto scelto, cercate di capire a che atmosfera pensate quando lo guardate, e ai colori che la caratterizzano! Se vi sentite “bloccati” o volete provare qualcosa di nuovo, posso consigliarvi un bellissimo sito, design seeds, nel quale troverete un bellissimo archivio fotografico che associa ad ogni foto la rispettiva palette! Buon divertimento!

Qui sopra il coloring book “Bon Voyage” disegnato da Elisa per Paperbanana (12,90€).

 

Tombow colori pastello (37,40€)

 

 

Tombow colori pastello kit completo (69,99€)

 

 

Segui Elisa Ferro su Facebook, Instagram e Behance.

Wanna Selected consiglia…
Elisa Ferro, illustratrice per l’infanzia

 

Indirizzo
Padova

Contatti
hello@elisaferro.com

Sito web
www.elisaferro.com