fbpx

Intervista Serena Morandi

Intervista Serena Morandi

Serena è una fotografa emergente che si è trasferita e vive a Barcellona da tre anni per dare spazio al suo sogno, la fotografia, complice anche un’apprezzabile dose di autoironico non prendersi troppo sul serio. La mattinata assieme, in una delle città più creative d’Europa rende i miei giorni a Barcellona un ricordo ancora più bello da custodire per sempre. L’intervista che vi propongo oggi è stata realizzata nel capoluogo catalano, dove, dopo aver preso un’aereo dalla mia piovosa e nordica Olanda ho raggiunto la nostra fotografa.

La creativa che oggi ospitiamo a WANNA risulta ai miei occhi estremamente dolce e accogliente, dote assai rara a mio avviso. E’ una persona che ti fa sentire a tuo agio: nonostante io non sia mai particolarmente tranquilla davanti ad un obbiettivo, la nostra intervista si è trasformata anche in una sessione fotografica estremamente piacevole, addirittura divertente. Serena si muove con straordinaria naturalezza nella città catalana che l’ha accolta e nella quale lavora per realizzare il suo sogno.

Come nasce la tua passione per la fotografia?

Dopo aver completato gli studi al liceo linguistico di Luino, mi sono iscritta al Dams di Bologna e ho conseguito la laurea all’Accademia di belle arti, all’indirizzo Comunicazione e didattica dell’arte. All’epoca non immaginavo che la mia più grande passione sarebbe diventata anche il mio lavoro.

Cosa ti affascina e ti interessa particolarmente nel tuo lavoro?

L’attenzione al particolare, l’uso delle luci e la sperimentazione del bianco e nero fanno parte del mio percorso di formazione. Lo studio anche di questi aspetti della fotografia credo possano arricchire e rafforzare infine la mia sensibilità fotografica ogni giorno di più. Parlo di percorso perché prima di approdare in questo mondo, molte sono state le incertezze e forse anche gli imprevisti lungo il mio cammino ma sento di poter affermare che la direzione intrapresa con la fotografia sia la mia via. Barcellona è una città ricca di luci particolari, in ogni vicolo degli immensi quadrati abitativi si nascondono sorprese e in questa esplosione tipicamente mediterranea, sento di poter scoprire ogni giorno di più qualcosa di entusiasmante.

Percepisco nelle tue parole una forte spinta lacaniana e sento in te Serena la volontà di comprendere, di sperimentare?

Sì, credo che in alcuni momenti della propria vita si possano attraversare rotte poco chiare da seguire, ma un sogno può diventare reale attraverso la capacità di allenarsi ad ascoltare il proprio desiderio! Questo argomento mi sta veramente a cuore.

E come mai ora vivi a Barcellona?

Ma che domande mi fai mia cara e tu perché vivi in Olanda? Per amore, ovviamente! Arrivata a Barcellona ho deciso di frequentare il GrisArt (scuola internazionale di fotografia), nello specifico il “Curso de Iluminación” e da qui è iniziata una meravigliosa avventura.

Quali sono i tuoi punti di riferimento nel mondo della fotografia?

Brassaï, Ansel Adams, Edward Weston. Per me la voglia di conoscere e migliorarmi ogni giorno di più è fondamentale e credo che il mio spiccato interesse per il particolare e per la fotografia in bianco e nero nasca anche dagli studi che ho realizzato durante il mio percorso di formazione.

Mentre camminiamo per i vicoli stretti ma così affascinanti della città, riesco a comprendere ancor meglio ciò che lei mi dice su ciò che cerca in una foto, l’estetica ma non la perfezione, e questo lo si nota nel suo stile, nello studio che fa dei chiaroscuri, quasi considerabili il suo biglietto da visita.

Wanna Selected consiglia…
Serena Morandi, fotografa professionista di Matrimoni e Lifestyle

 

Indirizzo
Barcellona

Contatti
HELLO@SERENAMORANDI.COM
Pagina Instagram

Sito web
www.serenamorandi.com