fbpx

Instagram e la bellezza delle piccole cose

Instagram e la bellezza delle piccole cose

Difficile mantenere l’equilibrio tra realtà e digitale. Tutte vogliono fare le influencer. Ma per influenzare chi? E a proposito di che cosa?
Il termine “influencer” prende definitivamente una brutta piega se riletto ai tempi del Coronavirus in cui l’influenza, in senso medico, da innocua è diventata la malattia peggiore del mondo. E ora che non si può viaggiare? Come tirare fuori immagini che attraggano l’attenzione?
C’è chi è fortunato ed è in quarantena in una bella casa, chi -quando si potrà uscire- sarà comunque in un “Bel Paese” e chi invece a maggior ragione dovrà trovare la bellezza nelle piccole cose.

Se da un lato scorrendo su Instagram ci sono profili che ci fanno sognare, dall’altro queste stesse esistenze fatte di continue coccole e lussi ci fanno rodere per il semplice fatto che non è toccato a noi. E via, tutti a struggerci e a commiserarci “ecco perché il mio profilo non ha seguito di follower”. Così però il nostro Io digitale finisce per ferire il Sè reale e ferire il nostro ego trasformandoci in brutte persone.

Beh, non voglio portare l’attenzione sulla magra consolazione che non è tutto oro quello che luccica, nè voglio lanciare anatemi; vorrei spronarci a guardarci attorno per imparare a vivere appieno la vita di tutti i giorni, magari in modo meno egoistico, meno “selfie” e più inclusivo. L’augurio è quello di poter trovare la bellezza nell’originalità del nostro quotidiano e raccontandola magari senza voler per forza influenzare ma finalmente ispirare.

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ecco la COPERTINA che ho realizzato per il nuovo romanzo di Tracy Chevalier, “LA RICAMATRICE DI WINCHESTER”, che troverete in libreria dal 16 gennaio. Se vi va, fatemi sapere se vi piace nei commenti 🙂 – Come nasce una copertina? A volte, nasce per caso. Ho disegnato questa illustrazione dopo aver ascoltato la canzone di Bruce Springsteen, “Secret Garden”. La prima strofa dice: “Ti farà entrare a casa sua Se busserai a notte fonda Ti farà baciare le sue labbra Se le parole che dirai saranno giuste Se pagherai il prezzo Ti farà entrare nel profondo Ma c’è un giardino segreto che nasconde” Da queste parole è nata la donna in copertina. Non conoscevo né il suo nome né la sua storia, sapevo solo che nascondeva qualcosa, un segreto accessibile a pochi e che sfuggiva dalle sue labbra come una sottile scia di fumo. È rimasta nel mio archivio in compagnia di altri schizzi, e solo dopo parecchio tempo il fumo è diventato un filo che ha trasformato l’intera scena in un ricamo. Così la misteriosa donna anni 30 ha trovato la sua identità nella nuova eroina di Tracy Chevalier. Lei si chiama Violet ed è la ricamatrice di Winchester! – #LaRicamatriceDiWinchester #cover #book #narrativa #libro #libri #reading #readtolive #bookreview #readers #recensionilibri #love #bookstagram #read #bookworm #bibliophile #instabook #library #ilovebooks #leggere #neripozza #lettura #romanzo #bookcover #TracyChevalier @neripozza @tracychevalierwriter @melide_factory

Un post condiviso da @ gatsby_books in data:

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“Il giardinaggio ora conta più che mai!” era il motto dei “ Victory Gardens”. Durante la guerra infatti i governi incoraggiavano le persone a piantare “orti della vittoria” non solo per integrare le loro razioni ma anche per tenere alto il morale. Ph http://bit.ly/3d5n5fi >> Pic Source: BuffaloHistotyGazette “Gardening, now, counts more than ever!” It was the motto of the “Victory Gardens”. During the war, governments encouraged people to plant “victory gardens” not only to supplement their rations but also to keep morale high. Ph http://bit.ly/3d5n5fi >> Pic Source: BuffaloHistotyGazette #piccoloseeds #victorygarden #gardening #botanical #natureonly #gardendecor #gardendesign #organicgardening #flowers #plants #art

Un post condiviso da Piccolo Seeds (@piccolo.seeds) in data:

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“Our industry is full of people who don’t listen to others. I want to be around clever people so that’s what I appoint; really hard working professionals who deeply care about whether a story worked or whether we’ve got a typo in there,” says The Gentlewoman’s Penny Martin. We met up with Martin in London late last year to discover her path to becoming Editor-in-Chief of the celebrated biannual fashion and women’s publication. ⠀ ⠀ #friendsoffriends #pennymartin #thegentlewoman #inspiringpersonalities #creative #fashion #magazine #publishing #printpublishing #arts #photography #culture⠀ ⠀ Text: @acschubert⠀ Photography: @misstinahillier ⠀ ⠀

Un post condiviso da Friends of Friends (FvF) (@friendsoffriends) in data: