fbpx

Prepararsi per l’ufficio in casa

Prepararsi per l’ufficio in casa

Con l’emergenza Coronavirus improvvisamente tutti hanno iniziato a parlare di Smartworking.
Doverosa è una distinzione: lavorare in tuta, in un angolo della stanza con i figli che urlano e il marito che chiede “Cosa facciamo per pranzo?” non è smartworking ma stressworking!

Oserei dire che si tratta di vera e propria flessibilità, ovvero adattarsi a lavorare dove si può per far fronte a un’emergenza.

Lo smartworking prevede che si metta in gioco l’abilità di lavorare quando si vuole e come si vuole in funzione di una maggior efficienza del progetto.
La confusione nasce poichè si punta l’attenzione sulla tecnologia che lo rende possibile: piattaforme di condivisione di documenti e wall come Teams, conference call, webinar, …

Per contribuire a farti diventare una professionista migliore, dalla mia ventennale esperienza di smartworker (oggi anche mamma), mi permetto di suggerirti una serie attività che se messe in atto faranno la differenza.

IL SUCCESSO E’ QUESTIONE DI ATTITUDINE:

– Metti in atto la tua routine mattutina ogni giorno.
Si tratta di piccole azioni come fare un po’ di movimento (anche solo 5 minuti di streatching come le lezioni di Yoga di Cyberobics), leggere qualcosa che ti arricchisca (o ascoltare un podcast come quelli di StorieLibere.fm), e soprattutto non prendere in mano il telefono con le sue mille notifiche prima dell’orario di lavoro prestabilito perché un messaggio negativo letto prima che tu sia veramente pronta potrebbe metterti in uno stato negativo e potrebbe pregiudicare l’intera giornata.


Foto Kendra Scott, fondatrice dell’omonimo marchio di gioielli.

– Vestiti (e truccati) sì comoda ma come se davvero andassi davvero in ufficio.
Non si sa mai chi ti chiamerà in call ed è sempre meglio accendere la webcam e vedersi (anche solo con le amiche su Whatsapp).

– Tieni in ordine e sgombra la scrivania di lavoro.
Massimo 6 oggetti oltre a monitor, mouse e tastiera.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Loved our livingroom picnic • Zilele astea sunt multe glumițe online despre relationships în carantină. Cum sunt puse la încercare și multe nu vor rezista. Pentru mine și @jonaradu e un timp foarte mișto. Nu ni se pare deloc că stăm prea mult împreună sau că ne zăpacim de cap. Exact așa am vrea să ne petrecem și restul vieții… doar să putem vizita lumea împreună, nu doar sufrageria. Timpul ăsta este perfect pentru a vă adânci intimitatea unul cu altul, a vă înțelege mai bine unul pe celălalt, a vorbi, a sta în liniște îmbrățișați și a descoperi moduri frumoase de a petrece timp împreună. Pentru noi este și un timp bun de a ne închega și mai bine obiceiurile bune de a ne ruga împreună, de a citi din Biblie împreună și de a discuta despre viață. Totul împreună. Și nu pentru ca nu avem de ales ci pentru că e o bucurie maximă să facem asta. Avem o mulțime de motive pentru a fi recunoscători și de a recunoaște binecuvântările date de Dumnezeu, mici și mari. Anyway, some #foodforthought așa de dimineață! ☺️ Stay safe babes! • Lovely & delicious food by @restaurantgargantua

Un post condiviso da Edith ✨ (@edith.official) in data:

– Stacca a orari regolari, ad esempio per il pranzo o per la cena.
Soprattutto la sera, cerca di ritagliarti tempo per te, per un bagno, un film, un libro che ti appassiona

– Lascia 15/30 minuti tra una call e l’altra;
eviterai ritardi, sovrapposizioni e soprattutto di presentarti senza aver prima ritrovato la giusta attenzione da dedicare all’altra persona

– Organizza la tua agenda rispettando il tuo ciclo (quest’ultimo suggerimento arriva da Florencia Lourdes Genna che ringrazio)
perché è inutile sforzarsi di apparire come non si è, gli altri se ne accorgono, finireste per essere frustrate, e c’è già tanto stress in questa situazione. Meglio assecondare gli umori. Noi donne abbiamo la fortuna di poter prevedere quando saremo in forma smagliante per lanciare un progetto, quando la creatività ci pervaderà e quando invece il lato più sensibile avrà la meglio. Dunque perché non avvantaggiarsene?