Libri: il significato di “appartenenza”

Libri: il significato di “appartenenza”

Cosa significa appartenenza?

Da non confondere con “appartenere”, perché l’idea di appartenere (cioè essere proprietà di qualcun altro) suona troppo patriarcale nella nostra cultura neofemminsta. Accetto forse la variante l’inglese “To belong to someone” perché devo ammettere che è molto romantica.

Il senso di appartenenza è una sensazione che ci fa stare bene, come dice bene una puntata di  “La mente in poche parole” su Netflix. e per questo vi giuriamo fedeltà. Così bene che, attenzione, ci può portare a fare scelte sbagliate. Ma vediamo un caso alla volta.

  1. Sentire di appartenere a un brand

La cultura aziendale è stata pregnante per la new economy e si rivela determinante in questa nuova era mediatica. La sfida dei brand è quella di essere parte di questo mondo accogliendo sfide globali (come la pace, il cambiamento climatico, l’inclusività,..) facendo sentire in primis i propri dipendenti come parte di tutto questo

2 Sentirsi parte di una comunità

“Una vita apparentemente perfetta”, “The girls” o “Lo rifarei!” sono solo alcuni libri sulla vita in comunità (o setta che dir si voglia). Quelli di Michelle Hunziker e Camilla Raznovich sono autobiografici e raccontano due vissuti agli antipodi. Emma Cline invece traccia un romanzo partendo sempre da una storia vera avvenuta nella California degli anni ’60.

3. Appartenere ad un luogo

C’è chi sceglie di vivere in luoghi ameni, isolati, inospitali o rigogliosi. C’è chi almeno una volta nella vita li vuole visitare. Quali sono i luoghi spirituali nel mondo?
Questo libro, deliziosamente illustrato e rilegato, li racconta.

4. Sentirsi un tutt’uno con l’altro

Una visione quasi olistica è offerta da questo illuminante libro sui funghi. Lo studio della rete di funghi che si estende sotto ai nostri piedi, e in particolare dei licheni, ci porta a ridefinire il concetto di individuo. Dove finisco io e dove comincia l’altro? L’uomo stesso non esisterebbe senza la cooperazione con le colonie di batteri che lo abitano (pensate all’attività del vostro stomaco con la sua flora batterica).

5 Appartenere a un movimento

Cosa ci spinge ad agire nuocendo l’altro?
In questi giorni stiamo assistendo a una guerra che non credevamo più possibile: carri armati che invadono e popoli invasi che rispondono, si difendono ma scelgono la compassione e danno ristoro ai prigionieri, permettono loro di chiamare casa, la mamma e cercare di giustificarsi come risvegliati da un brutto incantesimo  “mi sono ritrovato in guerra senza rendermene conto”.