fbpx

Vestirsi per l’ufficio, istruzioni per l’uso.

Vestirsi per l’ufficio, istruzioni per l’uso.

Il giusto look agevola la crescita personale e la carriera, è indubbio. Ogni lavoro è diverso dall’altro, così come lo sono uffici e colleghi, ma ci sono delle regole che non sono negoziabili. Studiando a tavolino il look giusto prenderete più piccioni con una fava. Gestirete meglio il tempo risolvendo l’amletico quotidiano dilemma “cosa mi metto/non ho nulla da indossare”; ottimizzerete il budget creando uno stile che vi consentirà molteplici abbinamenti e non darete l’impressione di indossare sempre le stesse cose ma anzi avrete ideato una sorta di “divisa”; il giusto stile (in termini di sobrietà e coerenza) che aumenterà la vostra sicurezza e credibilità.
Ricordiamoci che se anche fosse vero che l’abito non fa (sempre) il monaco, è pur sempre vero che un aspetto inadeguato toglierà forza a noi, e dunque anche alle nostre idee e competenze.

Ecco alcune regole davvero universali per essere sempre all’altezza della situazione.

  • Per iniziare è bene ricordare che ci stiamo vestendo, non travestendo.
    Questo è un dettaglio fondamentale per procedere alla scelta dell’abito, che va SEMPRE tenuto in considerazione sia che si tratti di una qualunque giornata in ufficio che del colloquio della vita.
    Non facciamoci prendere dalla smania di voler fare “bella figura” forzandoci ad essere quel che non siamo, perché c’è spesso un abisso tra quelle che sono le nostre valutazioni allo specchio, e ciò che viene poi interpretato fuori dalla porta di casa, attraverso atteggiamenti e linguaggi non verbali dettati da quel che ci mettiamo addosso.
    Perciò, come primo punto, tentiamo di mantenerci coerenti tra come ci sentiamo, come ci mostriamo e come ci vedono: è proprio l’armonia tra questi tre fattori a determinare la considerazione e la fiducia che ci verranno riservate.
    Esser coerenti significa anche non stravolgere il proprio look da un giorno all’altro in base all’umore e al meteo; ben inteso che sono passati i tempi delle divise, scegliamo però un dettaglio, un accessorio iconico, che ci accompagni sempre e ci conferisca riconoscibilità.

Un dettaglio che non ci faccia notare, ma bensì  RICORDARE.

  • Il secondo consiglio che mi sento di dare è: non siate troppo sexy, o non vi prenderanno realmente sul serio.
    Sarà sgradevole sentirselo dire, ma è la verità. Non siate troppo sexy perché distrarrete togliendo forza alle vostre idee; e non siate scialbe perché darete l’impressione non vi interessi ciò che state facendo.
    Siate femminili se vi và, discretamente sensuali, ma non eccedete con tacchi, scollature o minigonne vertiginose. se vorrete farvi ascoltare non potrete dare adito ad equivoci o distrazioni.

 

  • Il terzo e ultimo consiglio: adeguatevi al posto in cui vi troverete, per non sentirvi inadeguate.
    Questo non significa ovviamente andare in contraddizione con il primo punto, quello sulla coerenza.
    Siate sempre e comunque voi stesse, ma studiate, guardate e cercate di comprendere come è il luogo in cui lavorate, come sono i vostri colleghi; e adottate poi una vostra personale coerenza stilistica. Questo vi permetterà di lavorare serenamente, rapportarvi pacificamente a tutti, farvi ascoltare senza creare malintesi e dare sempre la sensazione di essere nel luogo giusto con persone puntuali e competenti.

 

Consigli plus, quelli pratici:

  1. Mai più di tre colori, e sarebbe bene uno di questi fosse il bianco/panna o comunque chiaro e luminoso: trasmetterete ordine, pulizia e rigore
  2. Abbiate sempre a disposizione un blazer: risolve ogni situazione in molteplici contesti, e con un semplice accessorio si passa in un attimo da un look down a uno up. Basta davvero poco!
  3. Tacchi sì o tacchi no? Beh, tacchi sì se vi sentite a vostro agio e vi muovete con disinvoltura, ma comunque mai sopra i 10 cm per il giorno. Altrimenti ricordate, un bel mocassino o una stringata non toglieranno assolutamente nulla al vostro outfit. La cosa importante è che la calzatura sia bella, in ordine e di qualità: da sola può nobilitare o mortificare qualunque abbigliamento!