fbpx

10 marchi emergenti di moda etica da seguire su Instagram

10 marchi emergenti di moda etica da seguire su Instagram

1. Lunatica

 

Visualizza questo post su Instagram

 

gonna midi . . . . . #handmade #modaitaliana #slowfashion #craftmanship #gonnamidi #flamingo #gonnalunga

Un post condiviso da LUNATICA MILANO ®️ (@lunaticamilano) in data:

2. Silvia Stella

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Color is essential in my work. Finding the perfect shade takes skills and knowledge, but communicating it in the right way is crucial. Color speaks so many languages, and having a common alphabet with my clients is way more important that you could ever imagine. From the creation of a moodboard to start off a new project, to the decision of a color scheme to propose to my clients. But most importantly, it’s essential to communicate in the most accurate way the exact shade I need to printers and manufactures, and make sure that the output will be just perfect. I have found a great ally in the @ncscolour Block, find out more in my Stories! #ad #ncscolour #ncsblock @ncscolouritalia #textiledesign #surfacedesign #textiledesigner #surfacedesigner #interiordesign #pattern #patterndesign #patterndesigner #textile #printedtextiles #printandpattern #textileprint #textileprinting #homedecor #moodboard #moodboardaesthetic #designstudio #milandesignweek

Un post condiviso da silvia stella osella (@silviastella_) in data:

3. Le faccendine

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il Vichy non ha bisogno di descrizioni. Noi lo adoriamo! ⬛️⬜️ Collotto®️double face: cotone vichy tinto in filo bianco e nero + tinta unita arancio pop!

Un post condiviso da Le Faccendine (@lefaccendine) in data:

4. Tango Philosophy

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Hai detto colore❓ • • • #colors #tangophilosopher #modasostenibile

Un post condiviso da Tango Philosophy (@tango_philosophy) in data:

5. The Yellow Peg

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Alla fine mi sono decisa! Volevo trovare un modo speciale per passare con voi un po’ di questa quarantena e così ho pensato ad un SEWinar.⁠ .⁠ Che è? Direte voi. Un webinar sul cucito!⁠ Un evento in diretta a cui potete partecipare in maniera interattiva con domande e altro ancora.⁠ .⁠ Vi aspetto venerdì 10 aprile dalle 14 alle 16 per parlarvi di come trasformare il vostro sogno di imparare a cucire in realtà. Per tutte voi che “vorrei tanto ma non so da dove cominciare” e per tutte voi che “due ore insieme a parlare di cucito in quarantena? perché no!”.⁠ .⁠ Il webinar è completamente gratuito, dovete solo iscrivervi (e fatelo subito al link in bio perché i posti sono limitati). E per chi di voi ci sarà ho anche riservato uno sconto speciale (da aggiungere al prezzo già scontato) sui miei corsi online.⁠ Beh, che aspettate? Correte a prenotare il vostro posto!⁠ .⁠ Ehi, siete ancora qui? Allora vi dico anche che se avete già acquistato i miei corsi online potreste avere la possibilità di partecipare con me alla diretta. Come? Mandatemi un’email a simona@theyellowpeg.com con un vostro commento sui corsi e qualche foto dei progetti che avete fatto grazie alle mie videolezioni. Selezionerò i commenti più belli per farvi partecipare insieme a me al live dove potrete mostrare i vostri progetti.⁠ .⁠ Non vedo l’ora di sentire cosa ne pensate di questa iniziativa, scrivetemelo nei commenti. Un abbraccione virtuale a tutte!⁠ .⁠ .⁠ .⁠ .⁠ .⁠ #TYPsewinar⁠ #sew #sewing #sewinglove #sewcialists #seamstress #theyellowpeg #wearyourdreams #sewaddicted #sewsewsew #ilovesewing #sewingblogger #cucito #cucitoitaliano #blogdicucito #corsidicucito #corsionline

Un post condiviso da Sustainable & DIY fashion 👚✂️ (@the_yellow_peg_it) in data:

6. Progetto Quid

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Abbiamo voluto immaginare un nuovo modo di fare moda: dal tessuto al disegno (e non il contrario come solitamente accade), partiamo imprescindibilmente dalla materia prima. Le parole chiave per un processo creativo così rovesciato sono quindi #upcycling e stretta collaborazione con partner e fornitori, per riuscire a creare capi sostenibili e di tendenza. La sfida? Riuscire a ideare una collezione originale, realizzando capi a partire da tessuto di eccedenza, a volte con metrature limitate di una stessa fantasia. ………….. (in foto: la fase creativa ✏️👗— Alberto con lo staff Stile sta disegnando il modello dell’abito Blanche a partire dal tessuto che ha di fronte a sé. Credits: @mattiacacciatoriph , animazione: @lemonchievodz ) #ProgettoQuid #fantasia #AI2021 #newcollection #fw2021 #modaetica #madeinitaly #modasostenibile

Un post condiviso da Progetto Quid (@progettoquid) in data:

7. Abricot Atelier

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sono un piccolo fiore di cactus nato e avvolto tra le spine eppure immensamente vivace e lucente. Sono un piccolo fiore di cactus dall’effimera e rara bellezza che dura solo pochi giorni o poche ore. In alcuni casi una notte soltanto. Punto tutto sul colore in una roulette di intensità e carica esplosiva, sono un contrasto, un’antitesi e risalto nel mio splendore. Mi godo il mio momento, il mio attimo di vita cosciente che sarà fugace tanto quanto la felicità ma è proprio questo a rendere meravigliosa la mia esistenza . Mi adatto al momento, al tempo, fiorisco con dedizione e spontaneità anche se mi trovo in mezzo al deserto. Sono un piccolo fiore di cactus così dannatamente delicato da essere esplosivo, amami così e porterai nel cuore la mia meraviglia per tutta la vita. #abricotatelier #justforvintagehearts #esercizidibellezza #slowfashion #fashionrevolution #handmadeclothing #seamstress #sartoriaitaliana #handmadefashion #fashionatelier #fashiondesigner #ethicalfashion #slowfashionstyle #artisanmade #smallshop #artigianatoitaliano #sustainableunderwear #ethicallingerie #elegantunderwear #sustainablefashion #supportsmall #faidellordinariounopoesia #cactuslover #cactusmania #cactus🌵 #mycactus

Un post condiviso da Abricot di Giulia Callegaro (@abricot_atelier) in data:

8. Lizé Natural Clothing

9. Francesca Tronca

10. Elena Friedericka Ballof

E per altri 1000 consiglio di stile etico rivolgiti a Flower Fede Image

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#lapellicciadestate Una rubrica estiva per riscoprire la moda come comunicazione🌸 “Il corpo è l’unica cosa che davvero possediamo per intero e per sempre. Non è un indumento di cui ci separiamo la notte per dormire o togliamo del tutto per una doccia o per il sesso. Purtroppo però questo sì, come un indumento, cambia e a volte migliora con il tempo, in certi casi diventa inevitabilmente fuori moda, forse per il fatto che la giovinezza è un club esclusivo che non ammette soci a vita? Ma in tal caso, mettetevelo bene in testa e ditelo con sicurezza a tutti, noi non invecchiamo, tutt’al più diventiamo vintage! Il corpo è un abito che indossiamo o meglio una tavolozza troppo bianca e anonima, diversa da quella di tutti gli animali, adorni di naturali piume colorate o calde pellicce maculate. Il decorarsi e il modificarsi è un istinto, insito in noi, un’arte che ci è propria e che fa di noi un’artista o un creatore di moda. Gli antichi divinizzavano e mostravano il corpo. Nel Medioevo lo si demonizzava e ricopriva per pudore e religione. Nel Cinque, Sei e Settecento il gioco delle forme più o meno grottesche, più o meno coprenti, più o meno seducenti. Il primo Ottocento lo denuda all’osso, il secondo Ottocento lo imprigiona. Poco prima della Grande Guerra una ragazza di trent’anni di nome Coco (Chanel) fonda la sua maison de couture perseguendo con il suo originalissimo stile una nuova via nella moda, il cui principio era di ridare il corpo alla donna, togliendo tutto ciò che non serviva. Abiti, accessori e profumi che conosciamo bene che sono la base della storia del costume del primo Novecento. La più celebre Mademoiselle di Francia ci ha regalato un “abito” per il corpo in voga tuttora. Una donna moderna che in un sol colpo getta alle ortiche il busto, scopre le braccia, accorcia gonne e capelli e si veste di morbidi tessuti di jersey ha bisogno di un nuovo trucco per il corpo. Un corpo svelato agli sguardi maschili e femminili che afferma la sua identità facendo l’amore con il sole, infischiandosene del pallore upper class e lanciando l’abbronzatura. Ecco, forse è questo il nostro primo total look per il corpo.” 🌿Come vedi cambiato il corpo nelle epoche?

Un post condiviso da Federica | Flowerfede Image (@flowerfedeimage) in data: